Interpol, sparisce il capo cinese

Condividi!

Dopo l’allarme dato dalla moglie, in
Francia si indaga sulla scomparsa di
Meng Hongwei, presidente dell’Interpol,
l’organismo internazionale di coordina-
mento tra 192 polizie mondiali.

Cinese, ma normalmente residente a Lio-
ne, Hongwei era in patria al momento
della scomparsa, che la moglie ha però
segnalato alle autorità francesi, anche
perché Lione è la sede dell’Interpol.

A dare notizia dell’inchiesta fonti di
polizia, dopo la diffusione da parte
dell’emittente francese Europe 1.

Qui la cosa inquietante, di cui già parlammo, è che l’Interpol fosse guidata da un poliziotto cinese. Cinese! Ovvero da un dipendente del Partito Comunista di un Paese dittatoriale dove non esiste lo stato di diritto. Pazzesco.

Tutto ciò che è sovranazionale è pericoloso per la democrazia.




Lascia un commento