Giornalista aggredita da africani: “Ero terrorizzata”

Condividi!

“Mi hanno aggredita e insultato perché stavo fotografando loro e un’auto dubbia in piena notte”.

VERIFICA LA NOTIZIA

E’ la drammatica denuncia di Francesca Montaini, regista televisiva per Rai e Mediaset.

La signora racconta tutto sia su Facebook, sia nella denuncia in questura che ha poi postato nel suo profilo.

“Stavo rientrando a casa con mio figlio di 13 anni in auto, spiega, quando ho visto un movimento sospetto di una vettura, con un gruppo di migranti di colore, africani. La prima reazione istintiva è stata di prendere il cellulare e di scattare una fotografia. A quel punto è scattata l’aggressione”.

In due si sono staccati dal gruppo e hanno tagliato la strada a lei e al figlio. Prima gli insulti, poi l’intimidazione fisica: “Perchè hai fatto la foto, dacci il telefonino così cancelliamo la foto”. Non ho mai avuto tanta paura in vita mia, confessa Francesca.

Poi gli l’aggressione fisica fino a che dall’alto la madre della donna si affaccia alla finestra e comincia a urlare. I due spacciatori fuggono.

Dopo mezz’ora arriva una Volante della polizia che controlla i due africani. Lei li riconosce come i suoi aggressori e va in questura per completare la querela.




Lascia un commento