Orrore: Profughi di 10 anni stuprano bambino durante gita

Condividi!

L’immigrazione aggiorna continuamente l’elenco dell’orrore e ci costringerà, giocoforza, anche ad aggiornare la legislazione sui minori. Perché abbiamo importato una fauna difficile da controllare nel modo in cui controlliamo quella autoctona.

VERIFICA LA NOTIZIA

Un bambino afghano di 10 anni, figlio di immigrati, ha stuprato un coetaneo compagno di classe durante una gita che la scuola di Berlino, ad altissima densità di non tedeschi, aveva organizzato al castello austriaco di Kröchlendorff.

Il piccolo stupratore islamico era già noto per avere accoltellato altri bambini. Ad aiutarlo nello stupro altri due piccoli immigrati della stessa età, un iracheno e un altro afghano.

Durante tutto il giorno della gita, il bambino di dieci anni era stato ripetutamente minacciato dai suoi compagni di classe: “Oggi ti scopiamo”. Probabilmente per paura, il bimbo non aveva detto nulla agli insegnanti. La sera dello stesso giorno, i piccoli immigrati hanno dato seguito alla loro minaccia brutale.

Li volete nelle scuole con i vostri figli, nipoti e fratelli?




Lascia un commento