Complottisti di regime scatenati: “Il network internazionale che sostiene Salvini”

Condividi!

L’ultimo esempio di crisi di nervi dei media di distrazione di massa, è un delirante servizio di SKY su un fantomatico:

network internazionale che sostiene Salvini

Avete letto bene. La dependance italiana del più grande agglomerato mediatico globale, che fa riferimento all’apolide Murdoch, si preoccupa di “siti ed account che sostengono Salvini”. Questi controllano televisioni in tutto il mondo, che veicolano lo stesso messaggio globalista, e ‘denunciano’ alcuni siti internet.

Una rete collegata a movimenti anti-sistema, ad account considerati filorussi e a siti vicini all’ultra-destra USA ha contribuito a promuovere contenuti sull’Italia di un chiaro segno politico. A cominciare da un video del leader della Lega

In realtà si tratta semplicemente di siti ed account che fanno riferimento all’area identitaria e anti-globalista. Non c’è un complotto ‘russo’ se Vox condivide in Italia video di Trump, e non c’è un complotto russo se InfoWars condivide negli Usa un video di Salvini. Solo nelle menti paranoiche di chi realizza servizi che ormai superano anche la più delirante mente complottista, il fatto che individui con idee simili condividano contenuti è sinonimo di ‘network internazionale’.

Lo stesso accade nel caso di media e politici di sinistra. Ed è normale che sia così. Ma nessuno ci fa sopra articoli e servizietti giornalistici che paventano l’esistenza di una minaccia ‘russa’.

E comunque non si comprende quale vantaggio porterebbe a Salvini la diffusione su siti stranieri, visto che sono gli italiani ad eleggere il prossimo governo. E infatti in Italia il problema è stato ‘risolto’ in anticipo chiudendo pagine facebook non di sinistra. Questo sì un complotto contro la democrazia.

La minaccia, semmai, è che un individuo possegga un network televisivo in tutto il mondo.




Lascia un commento