Ristorante cerca personale “rigorosamente non italiano”



Condividi!

Il “ristorante giapponese” Mishi Mishi dell’Auchan di Mestre. L’attività, già salita all’onore delle cronache nel 2016 per un sequestro di prodotti ittici mal conservati, cerca attraverso un cartello personale rigorosamente non italiano, preferibilmente filippino o pakistano:

VERIFICA LA NOTIZIA


Lascia un commento