Mestre, Africano minaccia passanti armato di accetta



Condividi!

Armato di accetta minaccia i passanti, che spaventati si rifugiano nel bar. È successo sabato sera a Venezia.

Un migrante del Togo di 31 anni, senza fissa dimora, è uscito dalla mensa gestita dalla solita ong di Ca’ Letizia e ha estratto l’accetta dalla borsa. Brandendola, ha cominciato a colpire, come se volesse tagliarli, i paletti che delimitano la pista ciclabile.

«Con i miei clienti ci siamo chiusi nel bar», racconta Roberto Toniolo, titolare e gestore del Whisky bar, sotto i portici della strada, «ma nel locale si sono infilati anche alcuni ragazzi di passaggio che hanno assistito alla scena e si sono spaventati. Nel complesso saremo stati una ventina dentro al bar».

VERIFICA LA NOTIZIA

«Sembrava un’accetta di quelle da cantiere», racconta un altro testimone, e infatti non è chiaro dove sia riuscito a recuperarla.

All’arrivo dei poliziotti – fa sapere la questura – l’uomo non si è presentato per nulla ostile e ha subito fornito le proprie generalità, che hanno permesso di identificarlo per in 31enne del Togo senza fissa dimora, che già frequentava la mensa per i poveri di Ca’ Letizia. M.L. è stato denunciato per porto ingiustificato d’armi.

Perché dobbiamo importare ‘poveri’?



Lascia un commento