Ronde CasaPound “cacciano” abusivi anche dalle Cinque Terre

Blitz anti-vu cumprà di CasaPound Italia anche alle Cinque Terre: contro il racket dei venditori abusivi.

Dopo diverse segnalazioni arrivate da abitanti e visitatori della zona, ieri i militanti di CasaPound Italia sono scesi in strada per protestare contro il fenomeno della vendita abusiva, altamente diffuso nelle Cinque Terre.

“Non possiamo accettare che turisti e viaggiatori siano continuamente presi d’assalto da queste persone che, oltretutto, non posseggono alcuna licenza o permesso per vendere i loro prodotti – spiega in una nota Francesco Carlodalatri, responsabile provinciale del movimento – Abbiamo ricevuto diverse segnalazioni riguardati questo problema e siamo intervenuti.”

VERIFICA LA NOTIZIA
“Abbiamo invitato pacificamente i venditori ad abbandonare il litorale – conclude Carlodalatri – fino all’intervento della Guardia di Finanza, la quale ha definitivamente dato il via alla pazza fuga degli abusivi. Questo blitz simbolico sta a dimostrare come il problema sia completamente risolvibile, e nonostante l’amministrazione abbia più volte provato ad arginare questo fenomeno, evidentemente non è stato fatto abbastanza. Continueremo comunque a monitorare la situazione in modo da, nel caso non cambiassero le cose, essere pronti ad un altro intervento.”



Lascia un commento