Leader islamico in Italia: “Spero Italia a maggioranza musulmana, presto partito come Erdogan” – ASCOLTA

Condividi!

“Vorrei andare in parlamento”. “Mi piacerebbe Italia a maggioranza musulmana”. “Le donne devono coprirsi di più”. “Sono a favore della poligamia”. E’ il nostro futuro affidato in un’intervista a la Zanzara su Radio 24 da Piccardo, estremista islamico capo delle associazioni musulmane di Milano.

“Non hanno nulla a che fare con l’Islam. In alcuni casi come durante la strategia della tensione ci sono i servizi segreti che mettono lo zampino. In Italia abbiamo una tradizione. I servizi hanno utilizzato terroristi e criminali per fare attentati. Succede lo stesso adesso”, ecco la teoria complottista che piace a sinistra.

“La sinistra ci difende. Vorrei andare in Parlamento, certo. Mi piacerebbe”. “Ma ci potrebbe essere – dice – un partito di ispirazione religiosa, come l’Akp turco di Erdogan”.

“Ci sono – dice ancora Piccardo – anche carabinieri e poliziotti musulmani, ne ho conosciuti. Ci sono militari musulmani. Il 18 per cento dei militari francesi sono musulmani”.

“Spero – continua – che l’Italia diventi a maggioranza musulmana”.

“La donna? E’ meglio che vada coperta – spiega – secondo i canoni del pudore islamico. Non mi piace la mercificazione del corpo femminile”. Quindi dice di essere favorevole alla poligamia: “Certo. Sono a favore della poligamia. Perché no? Al massimo quattro mogli, come dice il Corano. E’ una limitazione che mette il Corano stesso”.

VERIFICA LA NOTIZIA




Lascia un commento