Sindaco ‘terremotato’: “Oltre 7 giorni senza corrente, governo indegno”

Condividi!

TERAMO – Si affida ai social per comunicare ai cittadini il sindaco di Castiglione Messer Raimondo, Giuseppe D’Ercole, che minaccia di riconsegnare la fascia al Prefetto, per protestare contro le condizioni di abbandono in cui è stato lasciato il centro montano in questi giorni di violento maltempo.

E’ una protesta e una richiesta di aiuto, quella di D’Ercole, che sottolinea la situazione di incredibile disagio del suo territorio:

“Non è mio costume ma io in queste condizioni mi vedo costretto a riconsegnare la fascia al prefetto perché dopo 7 giorni uno Stato degno di tale nome non può lasciare i cittadini senza luce… Sono giorni che vengo preso letteralmente per il c… e a questo gioco non ci sto più. Ho un territorio martoriato gente che ha perso tutto e non si può più sopportare questa situazione senza luce…è un bene primario. Dopo 7 giorni non si possono non avere dei gruppi allacciati almeno nelle zone più popolate. – e conclude con un appello – Qualcuno ci aiuti … Fate girare più possibile”.




Lascia un commento