Questi pazzi non si fermano: nave inglese scarica 499 clandestini a Reggio, 200 infetti

Condividi!

Venti milioni di calci in culo non sono bastati. Esigono una reazione più forte. Nel giro di 2 giorni hanno scaricato oltre 2 mila fancazzisti, moltissimi infetti.

E’ giunta nel porto di Reggio Calabria la nave della Marina militare inglese Echo con a bordo 499 clandestini provenienti da vari Paesi africani che sono stati raccattati in Libia. A terra è stata predisposta la consueta organizzazione di accoglienza con le tende pressurizzate allestite dalla Protezione civile regionale e i servizi di prima assistenza gestiti dal 118, dalla Croce Ro$$a italiana e dalle associazioni di volontariato a pagamento guidate dalla Carita$.

Il gruppo è composto da oltre 400 uomini, 74 donne – cinque incinte, dovuto al lavoro in Libia. Oltre il 20% dei componenti il gruppo è affetto da scabbia e da pediculosi. All’interno della tenda di primo soccorso sono state allestite delle brandine. Non è escluso che una parte dei migranti resti a bordo della nave per la notte e un’altra sia ospitata all’interno della tenda. Una parte comunque sarà trasferita già in serata negli hotel della zona e di altre regioni.




Lascia un commento