IL MIGRANTE: “NOI ISLAMICI VI SGOZZEREMO IN VOSTRE CASE”



Condividi!

Colpire l’Europa “dove meno se lo aspetta”. Chiude così un lungo appello lanciato in rete il 5 dicembre con una registrazione audio dal nuovo portavoce ufficiale dello Stato Islamico, Abu Hassan al Muhajir ( “Il Migrante”).

Riferendosi ai lupi solitari che vivono in Europa, il successore il nuovo portavoce del Califfo, Abu Bakr al Baghdadi, prima elogia gli “eroi in tutto il mondo che hanno terremotato i siti della blasfemia e della lussuria umiliandoli e rendendo un miraggio la loro sicurezza” e poi dice: “Sappiate che Allah vi sostiene, le vostre operazioni di martirio hanno capovolto la bilancia, attaccateli nelle loro case e nei loro mercati.

Nelle loro strade e nei loro punti di ritrovo, proprio quando non se lo aspettano. Incendiateli sotto i loro piedi e rendete cupo il loro cielo rendendo la loro vita un preoccupazione permanente. Intensificate le vostre operazioni che Allah vi benedica”.

La registrazione audio del successore di Abu Mohammed al-Adnani, ucciso in un raid Usa in Siria, dura oltre 24 minuti ed è stata postata sulla piattaforma social “Telegram” dalla fondazione al-Furqan, casa di produzione dei media ufficiale dell’Isis con il titolo “Vi ricorderete di quel che dico”.

“Colpiteli al collo e colpite tutto quello che sorge dalla terra. Demolite i loro mezzi. Entrate nei loro rifugi per farli assaggiare un po’ della vostra determinazione. Per il nuovo rappresentante del Califfo, portandoli in Iraq e Siria, “Allah ha teso una trappola a crociati e miscredenti per cancellarli e questa sarà con il volere di Allah l’ultima delle loro campagne e molto presto li invaderemo nelle loro case”.



Lascia un commento