ER: oltre 40% detenuti è immigrato, 4 volte residenti

Condividi!

“In Emilia-Romagna la presenza di stranieri nelle carceri supera il 40%. L’espulsione non è la soluzione, occorrono prospettive collegate a formazione e lavoro”. E’ la barzelletta raccontata dal Garante regionale dei detenuti, tal Desi Bruno, che ne ha parlato intervenendo oggi all’iniziativa “Diritti e dignità nell’esecuzione della pena”, una giornata di formazione di scena in Regione, aperta dalla referente della Conferenza regionale del volontariato a tema Paola Cigarini, per operatori e volontari impegnati nel circuito dell’esecuzione penale. “

Meno del 10 per cento della popolazione genera il 40 per cento dei detenuti – esclusi gli zingari -, qualunque persona dotata di più di un neurone capirebbe quale è la soluzione: diminuire il numero di chi è più predisposto a delinquere nella popolazione. E, intanto, espelle i carcerati stranieri a scontare la pena nei propri paesi.




Lascia un commento