Alfano: “Olimpiadi in Sicilia nel 2028”

Condividi!

“Quella di Taormina è una sfida straordinaria perché consente alla Sicilia di stagliarsi agli occhi del mondo come una terra in grado di ospitare i grandi eventi e penso che, andando bene il G7, l’Isola potrà candidarsi per le Olimpiadi, non per l’anno in cui Roma le ha perse, ma quelle successive del 2028, con un sistema da infrastrutture. Il G7 potrà essere un volano per grandi eventi in Sicilia”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, a margine di un incontro a Taormina.

Un altro genio. Più sono scemi, più si pongono obiettivi assurdi. Se Roma ha bisogno di tutt’altro che le olimpiadi, figuriamoci la devastata dai propri politici Sicilia: dove molte infrastrutture fanno invidia al Biafra. E proprio ‘grazie’ a politici siciliani come Alfano e Mattarella.

Acquedotti, strade, ferrovie. Altro che olimpiadi.




Lascia un commento