Profugo a processo per stupro: “Sono qui per fottermi vostre donne”

Condividi!

“Sono venuto in Europa per scoparmi le vostre donne”, ha detto il profugo algerino di fronte ad un tribunale austriaco, dove si trovava per l’accusa di stupro.

L’imputato era già stato più volte condannato per diversi reati sia in Austria che in Francia, Paese dove si trovava precedentemente, senza che però fosse possibile rimpatriarlo a causa dell’assenza di un accordo in materia tra l’Alegria e l’Unione Europea.

L’imputato ha giurato su Allah di non aver mai visto la ragazza che ha sporto denuncia per stupro e che ha riconosciuto in lui l’autore. La vittima ha riportato diverse ferite sul volto e si è detta in stato di shock, tanto che non ha voluto partecipare al processo ed è intervenuta solo in teleconferenza.

L’immigrato ha però candidamente ammesso il motivo per il quale è qui: “Sono venuto in Europa per scoparmi le vostre donne”, come promesso da chi lo ha fatto venire. Infine ha invocato l’aiuto di Allah perché non lo facesse condannare. Vedremo cosa ne penserà il tribunale.




Lascia un commento