Ondata islamica: Proseguono sbarchi fantasma in Sardegna

Condividi!

Il cadavere di un clandestino è stato scoperto questa mattina nella spiaggia di Cala Piombo, all’interno del poligono militare di Teulada, sulla costa sud occidentale della Sardegna.

Il corpo riportava i segni di una lunga permanenza in acqua. La scoperta è stata fatta da un pastore, che ha segnalato l’avvistamento all’Esercito. Sul posto i militari del Reggimento ed i carabinieri.

Sono i resti degli sbarchi fantasmi dei barchini islamici in Sardegna. Sbarcano di nascosto e qualcuno muore, magari perché malato con qualche malattia che ‘deve’ portare in Italia per ordine di qualcuno, chissà. Intanto, altre centinaia si disperdono senza che nessuno li veda.




Lascia un commento