Calci e pugni ai ‘mondiali antirazzisti’: africani contro arabi

Condividi!

Rissa e scontri etnici alla 11° edizione dei ‘Mondiali di calcio contro il razzismo e la violenza’.

Al grido “sporchi negri” e “arabi di merda”, i giocatori delle rappresentative egiziana ed eritrea se le sono date di santa ragione. Lo scrive il giornale locale Nordwest-Zeitung.

Era la prima gara del Gruppo B. Le squadre sono composte da giocatori di Oldenburg [Bassa Sassonia] e quest’anno sono rinforzate dai nuovi arrivati: i profughi.




Lascia un commento