Hiroshima, USA: “Nulla di cui scusarci”

Condividi!

Il segretario di Stato americano Kerry ha annunciato che non chiederà scusa da parte degli Stati Uniti al Giappone per la bomba atomica che distrusse Hiroshima.
Il capo della diplomazia Usa è in Giappone per il G7 dei ministri degli Esteri. Domani è in programma una visita di omaggio a Hiroshima, dove deporrà fiori sul memoriale della tragedia del 6 agosto 1945, che uccise 140.000 persone.

Le scuse ex-post sono sempre ipocrite: scusate se vi abbiamo sterminati.




Lascia un commento