Renzi l’africano: “Noi salviamo vite”, no tu uccidi italiani

Condividi!

Nella ormai stantia pantomima farsesca con la Ue sul riscatto da pagare alla Turchia perché non invii più truppe islamiche in Grecia camuffate da profughi – con qualche bambino che affoga sempre in prossimità di qualche decisione politica – Renzi ha sparlato come al solito: «Daremo il nostro contributo alla Turchia per salvare esseri umani. E faremo ogni sforzo per salvare vite umane nel Mediterraneo, abbiamo salvato migliaia di vite mentre l’Europa si girava dall’altra parte. Continueremo a farlo, perchè prima del Patto di Stabilità c’è un patto di umanità».
Quelli che lui non salva in mare, ma va a raccattare direttamente in Libia, quasi a rapire dalle spiagge africane, hanno seminato in Italia morti e lutti. Spacciando droga, stuprando e uccidendo anziani.

Ma forse, Renzi confonde la ‘umanità’ con l’affarismo delle coop del suo partito. Del resto, il premier abusivo ha pronunciato queste parole durante il suo tour in Africa.




Lascia un commento