E’ GUERRA A CALAIS: ASSALTO AI CAMIONISTI – FOTO CHOC

Condividi!

Ha rischiato di morire un camionista ceco assalito da un gruppo di ‘giovani profughi’ nei pressi di Calais, ormai zona di guerra.
I clandestini hanno tentato di prendere possesso del camion colpendolo con sassate e una lunga sbarra che ha distrutto il parabrezza.

L’autista è stato in grado di accelerare e sfuggire all’agguato.

calaiscamion

Radek Novak, amministratore delegato della società di trasporto merci Vlastimil Hajek, ha accusato la UE e, in particolare, la folle politica della Merkel, che ha attirato in Europa orde di barbari.

“L’attacco è avvenuto nella notte di mercoledì. Il nostro autista si stava dirigendo verso il porto, quando un gruppo di immigrati – mi piacerebbe usare una parola forte, ma non lo farò – gli ha intimato di fermarsi. Quando ha rifiutato, è stato allora che hanno gettato il palo attraverso il parabrezza”

“Poi cinque o sei persone su ogni lato si sono arrampicati e stavano cercando di irrompere nel camion. Hanno cercato di distruggere la cabina.
Era disarmato e indifeso così ha accelerato ed è riuscito a fuggire. Ma una volta al porto non ha ricevuto assistenza dalla polizia francese. E’ incredibile”.

“Questo deve finire. Le autorità devono fare qualcosa per proteggere la nostra vita, la nostra sicurezza e i nostri veicoli. Non riesco a pensare a nessun altro paese europeo moderno e civile che permette che ciò accada”.

L’Italia.

Ma intanto ieri e oggi giornata di scontri, nella cittadina francese. I cosiddetti profughi hanno assalito la polizia:




Lascia un commento