OGNI PROFUGO E’ POTENZIALE TERRORISTA: MERKEL E TSIPRAS I MANDANTI MORALI DI PARIGI

Condividi!

Almeno uno dei kamikaze islamici che hanno fatto strage a Parigi è un profugo siriano sbarcato a Lesbo il 3 ottobre scorso e al quale era stato concesso asilo politico.

Pochi giorni dopo lo sbarco, era stato graziosamente traghettato da Tsipras con questa nave:

crociera112644518-68769b59-b29b-47a2-84ba-6c6de4934109

In Grecia continentale e poi, in bus, fino al confine macedone. Lì, grazie ai buoni uffici di volontari a stipendio di Soros e all’assistenza di Medici Senza Frontiere, era passato con altre migliaia di potenziali terroristi fino al confine ungherese, dove trovano la barriera di Orban si era dovuto fermare. Ma tranquilli, la Croazia filoamericana lo ha fatto passare. Da lì la Slovenia, poi l’Austria e infine Mama Merkel che, probabilmente, lo ha accolto così, in mezzo a tanti altri terroristi:

merkelselfie132414308-7f694d9c-9a7a-4dea-907c-046efd4e01fd

Da lì a Parigi poi è stata una passeggiata. Cinture esplosive al seguito.

Ci sono centinaia di morti che gridano il vostro sangue. Merkel, Tsipras e tutti quelli che collaborano all’invasione. Tutti i piagnucoloni pro-accoglienza. Tutti loro hanno le mani sporche di sangue.

Arrivano ‘ignudi’ ha detto ieri Bergoglio: nudi, e con le bombe.




Lascia un commento