Corsi di scuola guida gratis: ma solo se sei migrante

Condividi!

Organizzati, a spese dei contribuenti, dal PD

‘Concorrenza sleale’ nei confronti delle autoscuole. Così le scuole guida e gli studi di consulenza automobilistica che fanno parte della Confederazione Autoscuole Riunite e Consulenti Automobilistici (Confarca) hanno definito all’Ansa l’iniziativa della Fondazione della Provincia di Lecco Onlus che ha finanziato corsi di supporto agli stranieri che intendono prendere la patente di guida.

“L’ente provinciale dovrebbe tutelare, come da regolamento, quegli operatori che da anni operano a Lecco e che pagano le tasse – afferma il presidente di Confarca, Paolo Colangelo – Possibile che l’organo con la competenza a vigilare non sia a conoscenza di un illecito così clamoroso commesso dalla propria fondazione?”.

“In questo modo si danneggiano le autoscuole che ogni anno pagano tasse e studi di settore, oltre a violare l’articolo 123 del Codice della Strada che disciplina l’esercizio delle attività di scuola guida”.

In questo modo si danneggiano anche gli italiani che i corsi di scuola guida se li devono pagare.

Le province non sono state eliminate, semplicemente ora, i presidenti vengono nominati e non eletti dal popolo. A Renzi, l’abusivo, non piace la democrazia.

Presidente della Provincia di Lecco è: Flavio Polano del Partito Democratico.




Lascia un commento