Arrivano soldati Usa: Kiev rompe la tregua, bombe sui civili

Condividi!

Gli osservatori dell’Osce a Donetsk,
nell’Est dell’Ucraina, hanno denunciato
di essere finiti sotto il fuoco di col-
pi di mortaio e di aver dovuto lasciare
immediatamente l’area.

Intanto il sindaco della città ha denunciato la morte di 6 civili,nonostante la tregua. I ribelli parlano di 11 miliziani uccisi.

E non è un caso, che da oggi sono in corso le esercitazioni miltari in Ucraina che dureranno fino al 26 settembre, di circa 1.200 soldati di 14 Paesi,tra cui 200 americani. Qualcuno spera in un ‘incidente’.

Sono le ‘grandi manovre’, “Rapid Trident 14”,nell’area di Leopoli, alle quali partecipiamo anche noi. Un governo di dementi.




2 pensieri su “Arrivano soldati Usa: Kiev rompe la tregua, bombe sui civili”

  1. E chi poteva rompere la tregua se non il governo golpista filo-atlantista e anti-russo dell’oligarca ebreo Poroshenko: vogliono in tutti i modi scatenare la feroce reazione della Russia, che tradofto in parole povere significa terza guerra mondiale.

    É come al solito la potente lobby ebraica (in questo caso quella che controlla le industrie belliche) che vuol far scatenare una nuova guerra tra europei cristiani.

Lascia un commento