Le tasse dei Milanesi? Pisapia le regala ai bedunini

Condividi!

Dove finiscono gli introiti provenienti dalle tasse milanesi?
Durante l’ultima seduta di Consiglio del 28 dicembre scorso sono state approvate tre proposte,  tutte provenienti  dal Gabinetto del Sindaco: 100.000 euro a due progetti di micro-finanza per il Burkina Faso e ad un progetto per l’imprenditria giovanile in Egitto, Libano e Palestina.
Altri 16.000 euro verranno stanziati come «Contributo a Vento di Terra per la realizzazione del progetto “Mobilità, educazione e salute per  la comunità beduina Jahalin di Abu Hindi». Un progetto nella lontana Cisgiordania.
E poi ci sono 12.000 euro che verranno versati all’Associazione Sinafrica per un convegno della Comunità Senegalese a Milano svoltosi il 14, 15 e 16 dicembre scorsi. 

Aumenti a raffica a Milano: addizionale Irpef, tassa sui passi carrai, Tassa sui Rifiuti e Imu. Tutte tasse estorte ai Milanesi che andranno agli amici beduini, senegalesi e del Burkina Faso del Sindaco Pisapia e della sua giunta.

Sono i nuovi robin hood in tenuta arancione, prendono al signor Brambilla per dare ad Ahmed.




Un pensiero su “Le tasse dei Milanesi? Pisapia le regala ai bedunini”

Lascia un commento