PROFUGO SIRIANO SBARCATO IN ITALIA E’ TERRORISTA ISLAMICO



Ricordate il caso del profugo Haisam Omar Sakhanh?

Uno di questi carnefici è un profugo vissuto in Italia (i legami con Greta e Vanessa) – VIDEO

Bene, oggi Haisam Omar Sakhan, profugo passato anche per l’Italia, dove manifestava nelle piazze con il gruppo di Vanessa e Greta, è stato ufficialmente riconosciuto dalla giustizia svedese come l’uomo in questa foto:

A 45-year-old Syrian man with a Swedish residency permit has been arrested for alleged war crimes in northern Syria. Haisam Omar Sakhanh was arrested on Friday and remanded in custody in Örebro in central Sweden, officials confirmed on Tuesday. He was detained on Monday night as part of an investigation into acts committed in the province of Idlib but the prosecutor gave no details of the alleged crimes. The Swedish daily Expressen said he is suspected of having participated in the execution-style murder of seven men in Idlib in April 2012. A graphic video, originally published by The New York Times in 2013, graphically shows the execution of the men with their hands tied behind their backs. It is alleged that Sakhanh was one of the executioners. The clip, which was also posted by Expressen, shows a man suspected of being Sakhanh holding a Kalashnikov assault rifle.PIXELATED Execution FULL RES via New York Times.jpg

E condannato – scrivono i giornali locali – all’ergastolo, come terrorista per avere giustiziato – casi nei quali ci sono prove – almeno 7 prigionieri. Soldati siriani ‘infedeli’.

Il profugo ha vissuto in Italia, dove è approdato grazie all’organizzazione della quale facevano parte anche le due signorine:

Rete islamica di Vanessa e Greta prosegue attività pro-clandestini: l’ultimo carico il 19 Gennaio

E’ bizzarro che nessun magistrato abbia mai indagato in questa direzione in modo serio. Un’organizzazione ‘umanitaria’ con legami nella politica – ad esempio l’attuale assessore Majorino di Milano, in una giunta che conta anche la parente di un terrorista islamico – che fa sbarcare in Italia terroristi islamici camuffati da profughi.

Oltre alla condanna, Haisam Omar Sakhanh è stato riconosciuto membro del gruppo terrorista islamico di Abu Suleiman al-Hamawi, associata all’FSA.

Il problema è che in Svezia – non ridete – l’ergastolo è, in realtà, una pena di 10 anni.



Lascia un commento