Ebola è arrivata in Francia: passeggeri bloccati in aereo per allarme virus

Condividi!

Avevamo dato ieri sera in anteprima la notizia dell’allarme negli ospedali francesi. Oggi, un volo della Air France, proveniente dalla Guinea, è stato bloccato per due ore all’aeroporto parigino Roissy Charles-de-Gaulle, per un passeggero con i sintomi del virus dell’ebola. Il volo proveniva da Conakry, capitale della Guinea, dove il virus, che causa una febbre emorragica incurabile letale, ha finora causato 200 morti, un centinaio accertati, gli altri ancora sotto investigazione.

L’equipaggio si era allarmato quando ha constatato lo stato dei servizi igienici usati dal passeggero africano (sulle condizioni dei quali non sono stati forniti dettagli). I 187 passeggeri e gli 11 membri dell’equipaggio del 727 sono stati dunque sottoposti a controlli sanitari, “con la verifica della temperatura”.

Dopo due ore di quarantena, intorno alle 07:30, i passeggeri hanno potuto riprendere il viaggio. La Francia giovedì ha rafforzato le misure di sicurezza per l’accoglienza dei passeggeri in arrivo a Roissy dai Paesi dell’Africa occidentale, dov’è scoppiata l’epidemia di ebola, che ormai ha raggiunto Sierra Leone, Liberia, Mali e Nigeria.




Un pensiero su “Ebola è arrivata in Francia: passeggeri bloccati in aereo per allarme virus”

Lascia un commento