CONDANNATO AL CARCERE PER QUESTA FOTO

Condividi!

CENSURA CONTRO LA SATIRA: TERRORISTI IN TOGA IMITANO I TERRORISTI ISLAMICI

Il famigerato (sarà reato definirlo tale?) Tribunale di Roma – noto come ‘porto delle nebbie’ e per perseguire i reati di opinione – ha condannato a un anno e 3 mesi Fabio Rainieri, ex parlamentare della Lega Nord, per il tremendo psicoreato di avere pubblicato su Facebook una foto, ritenuta essere della congolese Kyenge, con il volto ritoccato.  Sinceramente nel taglio ci guadagna, chissà se è reato anche il giudizio estetico.

Il vicepresidente dell’assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna e segretario della Lega locale, era accusato di diffamazione con l’aggravante della discriminazione razziale. I giudici l’hanno anche condannato a un risarcimento di 150mila euro. Non è specificato se alla Kyenge o…

  • PAGINA FACEBOOK DI FABIO RAINIERI: LINK

Ci sono diversi modi per comprimere la libertà di espressione, gli islamici entrano nelle redazioni e scannano i giornalisti, i magistrati italiani emettono sentenze stile Gestapo e KGB.

Curioso che il magistrato abbia visto nel fotomontaggio la Kyenge e non la Boschi.

DOPPIOPESISMO: FOTO DI POLITICI COME ANIMALI CHE PER I MAGISTRATI NON SONO OFFENSIVE




Lascia un commento