AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Torino: quasi triplicati soldi a zingari e immigrati

Vox
Condividi!

Ieri il consiglio comunale Torino ha approvato il bilancio per il 2013, ecco, in tabella, l’evoluzione degli stanziamenti al welfare rispetto a due anni fa:

2011 2013   Var. sul 2011  
Stranieri e nomadi 4.229.312   10.909.570   +158,0%  
Anziani e famiglie 37.689.973   32.228.987   -14,5%  
Adulti in difficoltà 6.864.354 8.111.122 +18,2%  
Minori 22.607.373   19.888.586 -12,0%  
Disabili 27.186.539   25.563.363 -6,0%

 

Salta subito all’occhio la sproporzione tra l’aumento dei fondi che Fassino, grande sponsor di Renzi, destina a zingari e immigrati, rispetto a quelli destinati, ad esempio, ad anziani e famiglie. Togliere ai torinesi, per dare ai campo nomadi, potremmo sintetizzare così la politica del Pd torinese.

Vox

Non basta. Perché dietro l’unico altro capitolo in crescita, seppure minore, ‘adulti in difficoltà’, si nascondono in realtà soprattutto clandestini e sedicenti profughi.

E anche i numeri assoluti sono sconvolgenti: gli zingari, in proporzione al loro numero, ricevono oltre 15 volte più contributi rispetto ai torinesi bisognosi.