profughicilento

Controllore massacrato di botte: i 3 profughi ai domiciliari in hotel, questo – VIDEO

Ieri tre Nigeriani hanno pestato a sangue un capotreno a Eboli:

Oggi, i tre picchiatori sono stati processati per direttissima e messi ai domiciliari. In hotel. Per la precisione il  Park Hotel di Sicignano. Dove Renzi ospita decine di sedicenti profughi.

L’hotel risulta ‘chiuso’. Meglio dire: riservato.

Nigeriani in hotel a spese dei contribuenti. Che pestano controllori. Tre contro uno. E tornano in hotel. E’ l’Italia di quel farabutto al governo.

Per chi vuole approfondire, si tratta di questo hotel, e di questi ospiti:  ‘PROFUGHI’ SMONTANO HOTEL E BLOCCANO DECINE DI AUTO E BUS – VIDEO – FOTO

Ancora sedicenti profughi, ancora violenze e blocchi stradali. Nel pomeriggio di giovedì, un gruppo di clandestini ha bloccato la strada provinciale a Sicignano degli Alburni, nel cilento, decine di automobilisti sono rimasti intrappolati.

profughiCILENTO1

PROFUGHICILENTO2

PROFUGHISICI

Gli africani, ospiti del del lussuoso Park Hotel, hanno occupato la provinciale in località Paccone, strada ad alta densità di traffico e che collega l’uscita autostradale di Sicignano degli Alburni con la zona industriale di Buccino. Con sedie, tavoli, mazze e cartelli, creando gravi disagi ad automobilisti e camionisti, bloccati anche tre autobus di linea della Sita diretti a Salerno, Contursi Terme e Oliveto Citra. E’ stato necessario l’arrivo dei carabinieri della stazione di Sicignano degli Alburni per sbloccare la circolazione veicolare. Sono volate sedie di ferro, tavoli pesanti e sbarre, oltre a calci e pugni tra loro, il tutto sotto gli occhi spaventati degli automobilisti, molte donne con bambini, che hanno cercato di fare retromarcia con i mezzi e andare via. Solo l’intervento dei carabinieri ha evitato il peggio.


Lascia un commento