Nella classe di soli immigrati dove si parla ‘a gesti’

Stiamo regredendo all’epoca dei primati, quando all’uso della parola si ‘preferiva’ fare versi e gesti. Succede a Milano. In una scuola ‘italiana’. “Dietro ai banchi – scrive Maria Sorbi del Giornale – ci sono bambini egiziani (la maggior parte), moldavi, cingalesi, cinesi, marocchini. L’unica italiana in classe è la maestra. Che però paghiamo noi, non … Leggi tutto Nella classe di soli immigrati dove si parla ‘a gesti’