ONG pronte alla guerra contro la democrazia: “rabbia contro elettori destra”

Vox
Condividi!

**Le ONG pro migranti si preparano alla lotta contro la democrazia dopo le elezioni europee, confermandosi organizzazioni eversive che usano l’immigrazione come una forma di terrorismo per disarticolare le democrazie europee**

Le organizzazioni non governative (ONG) che trafficani i migranti hanno espresso la loro rabbia dopo le recenti elezioni europee, in cui la sinistra ha subito una sconfitta in molti dei principali paesi europei¹. Queste ONG hanno annunciato la loro intenzione di resistere per non perdere il sostegno politico nell’Unione Europea¹.

La volontà popolare espressa attraverso il voto ha indispettito queste organizzazioni, che vedono un mondo ideale in cui la sinistra impone la sua egemonia e chi non la pensa allo stesso modo non ha alcun diritto di espressione⁴. Questo orientamento è comune tra gli esponenti dell’estremismo militante⁴.

La ONG tedesca Seebrucke ha scritto: “Sei arrabbiato quanto noi? Bene. Si può lavorare con rabbia, perché non accetteremo in nessun caso che l’Europa, la Germania, si muova sempre più a destra e stia di fatto abolendo il diritto di asilo”⁴. Tuttavia, non è chiaro cosa intendano fare le ONG per evitare che l’Europa, per volere popolare, si muova verso destra⁴.

Vox

Le ONG hanno proclamato: “Promettiamo resistenza! Una cosa è chiara: la partecipazione politica è molto più che un semplice voto”⁴. Questa parola di alto significato, “resistenza”, viene sminuita e utilizzata come strumento propagandistico della sinistra per protestare contro la democrazia⁴.

Dopo aver fatto una disperata campagna elettorale a favore della sinistra, e averla vista perdere in tutti i grandi Paesi, compresa la Germania, ora le ONG tentano di fare la “resistenza” con un unico obiettivo: continuare a godere dei privilegi e delle tutele in Europa⁴.

Questo scenario solleva una serie di domande importanti. Qual è il ruolo delle ONG in un’Europa che si sta spostando politicamente verso destra? Come possono queste organizzazioni adattarsi a questo nuovo panorama politico? E, soprattutto, come possono continuare a sostenere i migranti in un contesto in cui il sostegno politico potrebbe diminuire?

Queste sono domande complesse che richiedono una riflessione approfondita. Ma una cosa è certa: le ONG pro migranti sono pronte a lottare per i diritti dei migranti, indipendentemente dal panorama politico europeo. E questa è una testimonianza del loro impegno incondizionato per la causa dei migranti.

(1) “C’è rabbia: no a un’Europa di destra”. Le Ong pro migranti pronte alla lotta dopo le Europee. https://www.msn.com/it-it/notizie/other/c-è-rabbia-no-a-un-europa-di-destra-le-ong-pro-migranti-pronte-alla-lotta-dopo-le-europee/ar-BB1oefAh.
(2) “C’è rabbia: no a un’Europa di destra”. Le Ong pro migranti pronte alla …. https://www.ilgiornale.it/news/europa/lavoriamo-rabbia-no-uneuropa-destra-ong-dei-migranti-pronte-2334501.html.
(3) No alla destra della paura. L’Europa che vogliamo è socialista, democratica, connessa e gioiosa. https://www.msn.com/it-it/notizie/politica/no-alla-destra-della-paura-l-europa-che-vogliamo-%C3%A8-socialista-democratica-connessa-e-gioiosa/ar-BB1nFNNX.
(4) Elezioni europee, Macron: “Europa in una situazione di stallo se vincesse la destra”. https://www.msn.com/it-it/notizie/mondo/elezioni-europee-macron-europa-in-una-situazione-di-stallo-se-vincesse-la-destra/ar-BB1nNOUW.
(5) ‘C’è rabbia: no a un’Europa di destra’. Le Ong pro migranti pronte alla …. https://headtopics.com/it/c-e-rabbia-no-a-un-europa-di-destra-le-ong-pro-migranti-54259916.