Espulso per finta violenta donna a Benevento

Vox
Condividi!

Un 34enne bengalese, senza fissa dimora e già raggiunto da un provvedimento di espulsione dal territorio italiano ma mai rimpatriato, è stato arrestato in flagranza di reato per violenza sessuale a Benevento.

L’immigrato, nella tarda mattinata, si aggirava a piedi per le vie del centro cittadino beneventano, quando all’improvviso è entrato all’interno di un salone da parrucchiere. Dopo aver salutato le persone presenti, si è avvicinato ad una giovane donna che stava lavorando all’interno del negozio.

Dopo averla afferrata per un braccio, ha allungato una mano sul seno della giovane, palpeggiandola e continuando a trattenerla con la forza per stuprarla in mezzo a tutti.

Vox

La donna ha tentato ripetutamente di divincolarsi, gridando e chiedendo aiuto ai presenti che erano all’interno del negozio e che sono intervenuti.

IL clandestino è stato poi arrestato. Il solito giudice lo scarcererà e il solito ministro non lo espellerà.

Violentata dal solito clandestino mai espulso




Un pensiero su “Espulso per finta violenta donna a Benevento”

  1. speriamo si inculi la moglie del magistrato di trapani…..
    neanche quello è un luogo da proteggere! o no?

I commenti sono chiusi.