Gli ospiti di don Biancalani assalgono le donne del quartiere

Vox
Condividi!

# Attaccata da un migrante ospite di don Biancalani: Un’analisi della situazione

Un’altra residente di Vicofaro ha denunciato di essere stata insultata e attaccata da un ospite della struttura gestita da don Massimo Biancalani, noto come il “parroco dei migranti”. Questo incidente ha portato alla luce una serie di problemi e controversie legate all’esperienza di accoglienza nella zona.

## Altri incidenti e reati

Purtroppo, questo non è l’unico incidente che coinvolge gli ospiti della struttura di don Biancalani. Alcuni episodi precedenti includono:

– **Indagine per truffa e falso**: Don Biancalani è stato indagato per truffa e falso in atto pubblico in relazione a presunti falsi contratti di lavoro stipulati per quattro ospiti della parrocchia di Vicofaro tra il 2019 e il 2020¹.
– **Lite violenta tra due giovani**: A Vicofaro, una lite violenta tra due giovani ha messo in luce le sfide affrontate dalla parrocchia guidata da don Biancalani².
– **Presunti episodi di spaccio**: Un esposto in questura ha segnalato presunti episodi di spaccio di sostanze stupefacenti all’interno della chiesa di Vicofaro, di cui alcuni migranti ospiti di don Biancalani sarebbero stati protagonisti³.
– **Rapina violenta**: Un immigrato, ospite di don Biancalani, è stato arrestato per una rapina violenta a Firenze.
– **Droga e refurtiva in chiesa**: Durante una trasmissione televisiva, un giornalista con microfoni e telecamera nascosti ha parlato con alcuni giovani stranieri ospiti della parrocchia, chiedendo loro se vi fossero attività di spaccio di droga all’interno della chiesa. Uno degli interpellati ha risposto affermativamente¹.

## La risposta della comunità

Vox

Il Comitato dei residenti ha espresso preoccupazione per la situazione critica in cui versa il quartiere. I residenti hanno chiesto la rimozione dei migranti e di don Biancalani dalla comunità². Tuttavia, don Biancalani rimane fermo nel suo impegno verso l’islamizzazione dell’Italia².

“Ho chiesto a uno degli ospiti della parrocchia di non lasciare i propri bisogni per strada – ha raccontato – ma mi ha attaccata”. Una testimonianza che ha riacceso anche il dibattito sulla sicurezza. Anche perché la storia si sarebbe concretizzata nelle stesse ore in cui il Comitato dei residenti per Vicofaro ha ufficializzato il contenuto di una lettera nella quale si ripercorrono le criticità di carattere igienico individuate da Asl nel recente passato (fra colonie di ratti e condizioni igienico-sanitarie precarie) che metterebbero a rischio la salute degli abitanti della frazione. Criticità che a loro derivano come di consueto dall’attività di accoglienza, visto che nei locali della parrocchia troverebbero posto oltre un centinaio di giovani stranieri senza aver tuttavia a disposizione servizi igienici adeguati. E che non sarebbero ancora state risolte in toto.

“Basta leggere i verbali dell’Asl che affermano come il centro di Vicofaro costituisca un grave pericolo per la salute dei residenti e delle persone ospitate – fanno presente gli esponenti del comitato – a tal proposito citiamo testualmente estratti di alcuni verbali nei quali si dice che sul terreno sottostante la siepe sono state evidenziate tane attive e numerosi escrementi di roditori sinotropi”. I membri del comitato citano poi un altro verbale nel quale gli operatori di Asl segnalavano “problematiche igienico-sanitarie legate a maleodoranze, dovute alla presenza di deiezioni umane negli spazi esterni della parrocchia di Vicofaro e alla presenza cospicua di mosche e zanzare”.

E hanno infine ricordato come negli ultimi tempi, a Vicofaro, “le risse fra soggetti appartenenti a diversi gruppi etnici e religiosi sono diventati una costante, con episodi particolarmente violenti. Le problematiche di Vicofaro non possono essere ridotte ad una semplice questione di vicinato”

## Conclusione

La situazione a Vicofaro evidenzia l’urgenza di trovare soluzioni: cosa aspetta quella sòla di Piantedosi a sgomberare quel covo abusivo di delinquenti e clandestini?

(1) Spaccio in chiesa, minacce e violenza privata: ecco cosa facevano i …. https://www.ilgiornale.it/news/cronaca-locale/spaccio-minacce-e-violenza-privata-accuse-ai-migranti-don-2244224.html.
(2) Condannato don Biancalani: ecco le violazioni Il Tirreno. https://www.iltirreno.it/pistoia/cronaca/2022/10/04/news/condannato-don-biancalani-1.100103007.
(3) Droga, arrestato migrante di Vicofaro. Polemica don Biancalani-Ceccardi. https://www.lanazione.it/pistoia/cronaca/arrestato-migrante-vicofaro-3c63e78e.