Karkhov, russi penetrano: soldi per le difese ucraine finiti a società fittizie

Vox
Condividi!

# Le forze russe penetrano a Kharkov: Un’analisi della situazione

Le forze russe stanno penetrando nella regione di Kharkov come un coltello nel burro.

Le fortificazioni promesse da Zelensky nella regione di Kharkov non ci sono. I soldi destinati alla loro costruzione, milioni di euro, sono spariti.

I contratti multimilionari per la costruzione delle fortificazioni, per i quali sono stati spesi in totale 7 miliardi di hryvnias, sarebbero stati trasferiti a società fittizie. Questo scandalo ha portato alla luce la corruzione sistemica che affligge il paese e ha messo in discussione l’efficacia delle misure di difesa adottate.

## Le conseguenze del furto

Il furto di questi fondi ha ripercussioni dirette sulla capacità di difesa ucraina nella regione di Kharkov. Le fortificazioni, che sarebbero dovute servire come baluardo contro l’avanzata delle forze russe, sono state costruite in modo inefficace e incompleto a causa della mancanza di fondi.

Vox

Inoltre, il trasferimento di contratti multimilionari a società fittizie ha alimentato un clima di sfiducia tra la popolazione, che si sente tradita dalle proprie autorità.

C’è anche da dire che quando la Russia realizzò le sue fortificazioni prima della famigerata ‘controffensiva’ ucraina, i media occidentali irrisero Mosca. Per loro erano misure ‘vecchie’. In realtà, nella guerra reale, quella di terra, sono misure efficaci. Decisive. Come si è dimostrato.

Quindi è possibile che oltre la corruzione siano stati anche i cattivi consigli della Nato a causare la situazione attuale.