Senza di loro niente stupri: soprattutto quelli di gruppo

Vox
Condividi!

Negli ultimi anni, se non ci fossero stati stranieri in Italia, ci sarebbero state in media il 40% di violenze sessuali in meno.

Negli ultimi anni, l’Italia ha registrato un aumento del 40% delle violenze sessuali. Questo aumento è attribuito alla presenza di stranieri nel paese.

Nazionalità dei Migranti e Violenza Sessuale

Secondo i dati del Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Viminale, le nazionalità più associate a questi crimini sono quelle marocchina, egiziana, tunisina e nigeriana. Queste sono, anche, le principali nazionalità dichiarate dai migranti al momento dello sbarco in Italia.

Il Fenomeno Taharrush Gamea

Il Taharrush gamea, un fenomeno di stupro di gruppo contro le donne in luoghi pubblici, ha fatto la sua comparsa in Italia. Questa pratica, originaria del Nord Africa, è stata documentata per la prima volta in Egitto nel 2005¹.

In Italia, il fenomeno è stato osservato durante la notte di Capodanno tra il 31 dicembre 2021 e il 1º gennaio 2022, nel centro di Milano. In Piazza Duomo, almeno 9 ragazze sono state circondate e molestate da centinaia di uomini che parlavano arabo¹.

Vox

Queste aggressioni sessuali fanno parte di un fenomeno “importato” dal Nord Africa e noto come taharrush jama’i, ossia un’aggressione di gruppo nei confronti di donne su suolo pubblico²³. Alcuni degli aggressori, tutti nordafricani, sono stati arrestati, ma altri sono ancora in fuga².

Altri Episodi

Un altro episodio simile si è verificato a Peschiera, dove le violenze sono state premeditate e organizzate secondo lo stesso schema codificato, riconducibile al cosiddetto ‘Taharrush gamea’.

Diffusione del Fenomeno

Il fenomeno è particolarmente diffuso in Egitto, ma in Europa è stato discusso solo dal 2016, dopo una serie di aggressioni avvenute in Germania, Austria, Svezia e Finlandia².

Conclusione

Questo fenomeno rappresenta una nuova minaccia per le donne in Italia. È importante che le autorità italiane e la società nel suo insieme prendano misure per affrontare e prevenire queste violenze.