Protesta alla Cgil, militante di Forza Nuova dovrà scontare 5 anni

Vox
Condividi!

Si strappano le vesti per la Salis, che avrebbe massacrato a bastonate dei manifestanti, gioiscono per la carcerazione di chi ha solo protestato.

# Arrestato il militante di Forza Nuova Fabio Corradetti: la legge è davvero uguale per tutti?

Durante una protesta alla Cgil, è stato arrestato il militante di Forza Nuova, Fabio Corradetti. Figlio della compagna di Giuliano Castellino, Corradetti si trova ora di fronte a una sentenza di 5 anni e 4 mesi di reclusione, dopo che il suo ricorso è stato rigettato.

Vox

Nel frattempo, un membro della Hammerbande, fuggito in Italia per sfuggire all’arresto in Ungheria insieme a Salis, è libero. Salis, a sua volta, è ora candidata dall’estrema sinistra. Questi eventi sollevano interrogativi sulla parità di trattamento da parte della legge.

L’arresto di Corradetti ha suscitato polemiche e dibattiti. Mentre alcuni sostengono che la legge stia semplicemente facendo il suo corso, altri sostengono che ci sia una disparità di trattamento evidente.

VERIFICA LA NOTIZIA

La questione diventa ancora più complessa considerando il caso del membro della Hammerbande. Nonostante sia sfuggito all’arresto in Ungheria, ora gode di libertà in Italia. Inoltre, la candidatura di Salis dall’estrema sinistra solleva ulteriori domande sulla coerenza del sistema legale.

Questi eventi mettono in luce la complessità del sistema legale e sollevano interrogativi sulla sua equità. Mentre alcuni sostengono che questi casi dimostrano che la legge non è uguale per tutti, altri sostengono che ogni caso ha le sue specificità e che la legge sta semplicemente seguendo il suo corso.

Ricordiamo che alla Cgil non ci fu alcuna violenza o pestaggio. Sembra che la discriminante tra il finire o meno in galera sia pensarla o no come il magistrato di turno. Sarebbe gravissimo.