Marocchino prende a calci e testate carabinieri: non fa notizia

Vox
Condividi!

Arrestato un venticinquenne marocchino per evasione, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

**Borgo Valsugana, 19 aprile** – Nel corso del pomeriggio di venerdì 19 aprile, durante un normale servizio di controllo del territorio, i carabinieri della Stazione e del Nucleo Operativo e Radiomobile di Borgo Valsugana hanno tratto in arresto un venticinquenne marocchino per evasione, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

L’indagato, già agli arresti domiciliari in Valsugana presso l’appartamento di un parente per reati in materia di sostanze stupefacenti, è stato sorpreso dai militari all’esterno dell’abitazione, da dove si era allontanato arbitrariamente senza un giustificato motivo.

Vox

Nel corso del controllo, dapprima l’uomo ha cercato di giustificare il suo comportamento adducendo la necessità di recarsi in tabaccheria per comprare le sigarette. Tuttavia, in un secondo momento, dopo aver realizzato che quella scusa non sarebbe stata sufficiente per evitare la denuncia, ha reagito sferrando calci e testate verso i carabinieri intervenuti.

I carabinieri lo hanno tratto in arresto e, dopo aver informato dell’accaduto il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Trento, lo hanno condotto presso la casa circondariale di Spini di Gardolo.

Calci e testate ai carabinieri di Borgo: arrestato 25 enne marocchino evaso dai domiciliari




Un pensiero su “Marocchino prende a calci e testate carabinieri: non fa notizia”

  1. Texas: mamma musulmana si dichiara colpevole di aver picchiato, soffocato e bruciato la figlia adolescente per non aver indossato l’hijab e aver cotto troppo il pane

    jihadwatch.org/2024/04/texas-muslim-mom-pleads-guilty

    Puo esserci anche qualche italiano che alza le mani ad un poliziotto
    ma non ho mai sentito una leghista che ha picchiato, soffocato e bruciato la figlia adolescente.

    Questo per dire che il problema e’ molto piu serio, di quanto viene raccontato.

I commenti sono chiusi.