Accoglienza a luci rosse: orge del parroco coi migranti, condannato a risarcire

Vox
Condividi!

Su questo caso:

Il prete pro-migranti usava i soldi delle offerte per organizzare le orgie coi migranti

Il prete pro-accoglienza ha preso l’Aids facendo orgie coi suoi immigrati africani

Quando vi parlano di accoglienza, immaginateli a novanta gradi coi loro ‘negretti’.

Vox

# Francesco Spagnesi, l’ex parroco della Castellina di Prato, condannato a risarcire la parrocchia

Francesco Spagnesi, l’ex parroco della Castellina di Prato, è stato condannato dal giudice civile a risarcire la parrocchia per ammanchi superiori a 123mila euro¹²³. Questi soldi, provenienti dalle offerte dei fedeli, secondo gli inquirenti, sarebbero stati spesi dall’ex sacerdote in droga e festini hard¹²³.

Spagnesi, al centro dello scandalo dei festini a base di droga e sesso, dovrà restituire alla parrocchia dell’Annunciazione oltre 123mila euro¹²³. La decisione del giudice civile risale allo scorso 16 gennaio¹²³. La somma è pari a quanto sottratto illegalmente dalle casse parrocchiali negli anni 2020 e 2021 con le rivalutazioni e gli interessi di legge¹.

Secondo il giudice, quei soldi, destinati alle attività della parrocchia e al sostegno dei bisognosi, sarebbero stati utilizzati dall’allora parroco per scopi diversi¹. In pratica, per acquistare la droga e organizzare i festini nella casa del compagno¹. Questi festini a luci rosse, riservati solo agli uomini, sarebbero stati organizzati insieme al compagno di Spagnesi e avrebbero visto la partecipazione anche di migranti sieropositivi¹²³.

Il più delle volte le orge erano “animate” da immigrati africani conosciuti su siti di incontri; oltre al Gbl, usato in piccole dosi con l’obiettivo di sballarsi (in dosi massicce provoca perdita di coscienza), sarebbe girata anche tanta cocaina. Scrive il gip: «Nonostante gli indagati abbiano ribadito che l’assunzione di Gbl avveniva in via del tutto consapevole e volontaria sono emersi già certamente tre casi in cui dopo aver assunto la sostanza c’è stata di fatto una perdita di coscienza da parte dell’ospite»¹²³.

La sentenza arriva a chiusura della causa civile intentata dalla stessa parrocchia¹²³. Con la fine del contenzioso civile si chiudono tutti i fronti giudiziari che vedevano protagonista l’ex sacerdote¹. Francesco Spagnesi ha infatti patteggiato nel dicembre 2021 la condanna a tre anni e otto mesi di reclusione per la parte penale dopo l’arresto avvenuto nel settembre 2021, quando nella sua auto fu trovato un carico di droga sintetica fatta arrivare dall’estero¹²³. Mentre nell’ottobre 2023 aveva ottenuto dal Papa la dimissione dallo stato clericale, mettendo così la parola fine anche al processo canonico¹²³.

(1) Festini con droga, l’ex parroco dovrà restituire oltre 123mila euro …. https://www.notiziediprato.it/cronaca/festini-con-droga-lex-parroco-dovra-restituire-oltre-123mila-euro-alla-parrocchia-della-castellina/.
(2) Prato, l’ex sacerdote diventato spacciatore dovrà restituire 123.180 …. https://www.iltirreno.it/prato/cronaca/2024/04/18/news/prato-l-ex-sacerdote-diventato-spacciatore-dovra-restituire-123-180-euro-alla-parrocchia-1.100508050.
(3) Si chiude il caso della Castellina: “Don Spagnesi deve restituire i soldi”. https://www.7colli.it/orge-e-coca-con-gli-immigrati-a-chi-lha-visto-il-caso-del-parroco-di-prato-video-45334/




Un pensiero su “Accoglienza a luci rosse: orge del parroco coi migranti, condannato a risarcire”

I commenti sono chiusi.