Migranti scesi da barcone assaltano polizia al grido “Allah akbar”

Vox
Condividi!

Nella notte tra venerdì e sabato, la sorveglianza del porto di Dunkerque nel Nord ha segnalato la presenza di una sessantina di migranti che trasportavano un gommone. Nonostante le richieste dei poliziotti presenti sul posto di allontanarsi, i migranti hanno risposto lanciando pietre, come riportato da una fonte della polizia a Valeurs.

Dettagli dell’Incidente: Nonostante i rinforzi locali e della CRS richiesti, i migranti hanno ripreso il gommone e si sono rifugiati nei boschi, continuando a lanciare pietre. I poliziotti sono infine riusciti a neutralizzare il gommone, ma i migranti sono tornati all’attacco gridando “Allah Akbar” e “Fuck police”.

Uso di Armi Non Letali: Durante l’incidente, sono state utilizzate una sessantina di granate lacrimogene e 20 colpi di LBD per un’ora e mezza prima che la situazione tornasse alla calma.

Vox

Questo incidente sottolinea le tensioni crescenti tra le forze dell’ordine e i migranti nel Nord della Francia. Le autorità stanno attualmente indagando sull’incidente per determinare ulteriori dettagli e possibili conseguenze legali.