Kiev, soldato ucraino uccide adolescente perché non è al fronte

Vox
Condividi!

Un soldato ucraino ha ucciso un adolescente di 16 anni a causa di una risposta scortese alla domanda “perché non sei al fronte?”

Un gruppo di adolescenti, durante una passeggiata serale per Kiev, ha deciso di fare un giro sulla funicolare. Un uomo è entrato dalla porta della roulotte dietro i giovani e ha cominciato a infastidire tutti chiedendo “siete pronti a difendere la Patria?”

I giovani hanno deciso di andare altrove. Ma l’ultimo ad uscire ha detto al soldato di andarsene.

Ne è nata una rissa durante la quale l’uomo ha spintonato l’adolescente, che ha sbattuto la testa contro il vetro e ha riportato tagli mortali al collo.

Vox

L’aggressore è stato arrestato. È stato aperto un procedimento penale.




Un pensiero su “Kiev, soldato ucraino uccide adolescente perché non è al fronte”

  1. Il tragico episodio denuncia lo stato d’animo del militare e , purtroppo , di chissà quanti altri suoi commilitoni di fronte alla imminente sconfitta sul campo ! La depressione e la conseguente follia è un indicatore dell’umore dei soldati ucraini mandati a morire per la più stupida delle guerre : una guerra fratricida che contribuirà all’estinzione dell’uomo bianco in Europa !

I commenti sono chiusi.