Orsini: Zelensky pronto ad assassinare dissidenti italiani?

Vox
Condividi!

Orsini: Zelensky è una minaccia per l’Italia

Secondo Orsini, Zelensky ha dichiarato ai giornali italiani di essere in fase di preparazione di una lista di italiani a cui “chiudere la bocca”, forse addirittura assassinandoli quando si muovono all’estero, come ha fatto con la figlia di Dugin.

Queste minacce nei confronti del nostro Paese sono state descritte come una “linea rossa” che Zelensky non avrebbe dovuto superare. Secondo Orsini, superando questa linea, Zelensky è diventato ufficialmente un nemico del popolo italiano e una minaccia per la nostra Repubblica e per le nostre libertà.

Orsini ha inoltre criticato quei politici che, secondo lui, lodano queste minacce di Zelensky anziché censurarle. Questa situazione ha portato a un aumento dell’odio e del disprezzo verso Zelensky da parte del popolo italiano.

Orsini chiama a difendere le nostre libertà da quello che definisce un “piccolo dittatore corrotto” che minaccia gli italiani.




4 pensieri su “Orsini: Zelensky pronto ad assassinare dissidenti italiani?”

  1. Zelenski solo un mese fa, ha ammazzato
    l’eroe Gustavo Lira, che era veramente un eroe
    e che rimarrà nella storia, poiché conosciuto da centinaia di milioni di partigiani nel mondo.

    Ma la Meloncina non vi dira niente di questo.

    Lei in quanto capo dei leghisti, parla solo di Alexei Navalny
    affinché il commerciate di armi Crosetto
    faccia qualche buon affare di miliardi di euro,
    e rimpinza di soldi tutta la famiglia Meloni del parlamento
    alla faccia del loro elettorato di scimmie con le pezze al culo.

  2. Ho parlato con un ragazzo di padre italiano e di madre ukraina che però si sente russa e parla rusdo, ha 2 cugini carristi che combattono per l ukraina e uno zio che combatte per la Russia, diceva che prima se andavi aLL università e ti rompevi un braccio non ti chiamavano in guerra e qualcuno lo faceva, adesso stanno resuscitando anche i. Morti. Perché non hanno. Più nessuno da mandare in guerra, il territorio occupato da Putin è sempre quello sin da subito occupato, gli ukraini non sono andati avanti di un metro Putin aveva offerto una trattativa subito dopo l’occupazione rifiutata dal cocainomane senza aver riconquistato un metro a fatto morire 500.000 giovani ukraini
    È stato lui a darmi il link del mongoloide al fronte
    Nessuno in ukraina si occupa di un territorio se è di questo o di quello…. Non gliene frega niente a nessuno
    Solo ai corrotti dei loro politici, se potessero lo ammazzerebbe volentieri, è non è detto che lo facciano dopo anche a Dubai, dove mi ha detto che ha un villone e dove erano dirette le armi stipate nell aereo. Ukraino caduto in Grecia di cui nessuno più parla… Armi che sembra. fossero state date da miss chiappe d’oro

I commenti sono chiusi.