Sardegna, la destra prende più voti ma rischia di perdere il governatore

Vox
Condividi!

La maggioranza di governo sembra essere riuscita nell’impresa di prendere più voti e perdere il governatore della Sardegna. Le liste del candidato sfiorano il 50 per cento e il candidato Truzzu si ferma al 45 per cento. Solo tremila voti in meno del candidato dell’accozzaglia Pd-M5s che si è fermata al 42 per cento nei voti di lista.

Sono gli effetti del cervellotico voto disgiunto e della scelta di un candidato sbagliato dopo averne fatto fuori un altro, sempre sbagliato, ad un mese dal voto.

Potremmo incolpare le non politiche di Meloni, la sua mancata promessa del blocco navale e le gite a Kiev. Farebbe gioco alle nostre idee.

La realtà è che, per quanto scritto sopra, c’entrano poco. Gli elettori non hanno gradito la scelta del candidato, altrimenti lo stesso effetto l’avremmo avuto nel voto alle liste.

Vox

Il che ci porta a dire che neanche con la Meloni e la destra che sbagliano tutto la cosiddetta opposizione riesce a vincere in modo chiaro nonostante un’ammucchiata. Sono totalmente impresentabili.

Questo detto, Meloni ha diversi anni per mantenere le promesse fatte. L’inizio non è promettente. Al contrario: è un disastro. Se non le manterrà, allora i suoi elettori diserteranno le prossime elezioni che contano davvero: le Politiche.

Avrebbe l’occasione storica di salvare l’Italia, la sta buttando via.

Il dato politico di queste elezioni in una regione italiana è che, nonostante tutti gli errori possibili concessi dall’avversario, e nonostante mettano insieme tutto e il contrario di tutto, Pd e M5s prendono quasi 8 punti di distacco come liste – che è il dato politico visto che per le Politiche non esiste il voto disgiunto – e riesce a vincere un posto da governatore per poche migliaia di voti.




4 pensieri su “Sardegna, la destra prende più voti ma rischia di perdere il governatore”

  1. sono le imposizioni piovute dall’alto!
    i sinistrati vanno tutti a votare e come pecore votano sempre a sinistra
    quelli di destra che vengono segnalati se non vanno a votare, vanno, vanno…., ma o votano a sinistra o votano a colui che prende sempre piu’ voti di tutti , ma che poi non viene mai eletto, esatto, ! si ! proprio lui,! er catZZO
    la mister leader de noi autrj, stia ben avvisata, fara’ un altra magra figura in europa!, molti di destra non andranno a votare e chi ci andra’ , votera’ contro o scheda nulla, vediamo un po’ se ha capito che deve finire di contare palle a tutti!.. e di dare i nostri soldi al cocainomane ukraino

      1. Idem. Non conosco il sistema elettorale sardo, regione a statuto speciale, ma spero che, se le liste hanno la maggioranza, possano rendere impossibile l’amministrazione da parte di una giunta di minoranza.

  2. non concordo in quanto molti elettori di centre destra non sono andati a votare in quanto lady Aspen non ha mantenuto le promesse elettorali, ha continuato a sbarcare clandestini, a stare a novanta gradi di fronte a una nullità come Biden, e soprattutto a firmare un trattato decennale con un cretino che si crede ormai padrone del mondo in quanto tutti accorrono ad ogni sua chiamata. E le conseguenze, temo, le vedremo alle europee

I commenti sono chiusi.