Tribunale Roma legalizza il traffico di neonati: ok trascrizione atti nascita esteri con 2 ‘madri’

Vox
Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA

Il Tribunale arcobaleno di Roma ha rigettato il ricorso avanzato dalla Procura contro la prima trascrizione integrale, effettuata dal Sindaca Roberto Gualtieri il 9 giugno dello scorso anno, relativa ad un certificato di nascita estero con due donne genitori spacciate per ‘mamme’, come se fosse possibile una cosa del genere.

“È una sentenza che, oltre a confermare che la strada che abbiamo intrapreso è quella giusta”, ciancia tal Marilena Grassadonia coordinatrice Ufficio Capricci LGBT+ di Roma Capitale.

Vox

Nel corso del procedimento Roma Capitale è intervenuta per sostenere le ragioni delle due acquistasperma e la “correttezza dell’operato del Sindaco quale Ufficiale di Stato Civile”.

In pratica il tribunale, a differenza di altri tribunali italiani sullo stesso tema in questione, è come se avesse legalizzato un reato perché commesso all’estero. Tipo i pedofili che vanno in Thailandia.