Detenuti stranieri ci costa 1 miliardo l’anno: cosa aspettate a rimpatriarli?

Vox
Condividi!

Senza detenuti stranieri e scrocconi nei centri di accoglienza l’Italia risparmierebbe diversi miliardi di euro l’anno.

– Al 15 giugno 2023, c’erano **17.987 detenuti stranieri** presenti nelle carceri italiane, pari al **31,3%** del totale della popolazione detenuta.

VERIFICA LA NOTIZIA

I detenuti marocchini nelle carceri italiane erano 3.699, il 20,6% del totale dei detenuti stranieri, di gran lunga la comunità più numerosa. Guardando ancora a paesi africani, seguono la Tunisia (con 1.818 detenuti, pari al 10,1% dei detenuti stranieri), la Nigeria (1.195, il 6,6%) e l’Egitto (681, ovvero il 3.8% degli stranieri in carcere).

Vox

Sopra a queste cifre troviamo soltanto la Romania, con 2.083 persone detenute (l’11,6% degli stranieri in carcere) e l’Albania, con 1.876 detenuti (pari al 10,4%).

Calcolando una spesa di 150 euro al giorno per detenuto (di cui l’80% è destinato alle spese per personale civile e di polizia penitenziaria), i rimpatri permetterebbero di risparmiare un tesoretto di 984.788.250 milioni all’anno.