300mila islamici nelle scuole italiane: bimbe velate a 4 anni

Vox
Condividi!

Attualmente ci sono **872.360 studenti stranieri** in Italia, di cui il **67,5%** sono nati in Italia. I musulmani rappresentano il **29,7%** di questi studenti. Solo il 44 per cento è europeo.

VERIFICA LA NOTIZIA
Cosa pensano i musulmani residenti in Italia delle donne senza velo? Ecco:

A Treviso, invece, nella cosiddetta moschea frequentata da immigrati originari del Bangladesh, l’imam esige che anche le bimbe piccole – si sa che dai 9 anni in su sono donne per loro – siano completamente velate. Per non scatenare l’eccitazione maschile.

Perché li lasciamo entrare? Perché non li rimandiamo a casa?

Vox

**L’islamizzazione delle scuole: a Monfalcone bimbe velate già a 4 anni**

A Monfalcone, invece, si assiste a un fenomeno allarmante e preoccupante: sempre più bambine musulmane frequentano le scuole con il velo, anche alla scuola dell’infanzia. Si tratta di una sorta di ulteriore radicalizzazione dei costumi islamici: più tempo passano in Italia e più gli islamici si estremizzano. Fenomeno già visto in Francia negli scorsi decenni: per questo è essenziale abrogare i ricongiungimenti familiari che sono una minaccia alla convivenza civile.

La preside dell’istituto comprensivo “Randaccio”, Francesca Zamar, ha confermato che l’età in cui si inizia a vedere a scuola bimbe velate si è abbassata anche ai 4 anni, alla scuola materna. Si tratta di una scelta imposta dai genitori, che non rispetta la libertà e la dignità delle bambine, che vengono costrette a coprirsi il capo in nome di una religione oscurantista. Si tratta anche di una violazione delle norme scolastiche, che prevedono l’obbligo di uniformità e di rispetto delle regole comuni.

Questo fenomeno non è isolato, ma si inserisce in un contesto di crescente diffusione dell’islam in Italia, che porta con sé una serie di problemi e di conflitti, che riguardano la sicurezza, la legalità, l’identità, la cultura, la civiltà. L’islam non è una religione come le altre, ma una dottrina politica e sociale, che pretende di imporre la sua legge e i suoi valori a tutti, anche a chi non li condivide. L’islam non è compatibile con la democrazia, con i diritti umani, con la parità di genere, con la libertà di coscienza. Non è compatibile con l’Italia.

Di fronte a questa situazione drammatica, i cittadini non possono restare in silenzio e indifferenti, ma devono reagire con coraggio e determinazione, difendendo il loro diritto di vivere in una società libera, religiosamente laica e culturalmente cristiana.

Non si tratta di essere razzisti ma di essere consapevoli dei rischi e delle sfide che comporta l’immigrazione islamica. Non si tratta di essere chiusi al dialogo, ma di essere fermi nella difesa della nostra identità e della nostra civiltà. Azzerare l’immigrazione regolare islamica.




2 pensieri su “300mila islamici nelle scuole italiane: bimbe velate a 4 anni”

  1. E come vorreste risolvere questi problemi?
    Con i leghisti?
    ah ah ah

    Mafia, Destra, Pedofilia, Islam
    sono sinonimi

    E non venite a rompere il cazzo a me e a generale Ciampoljllo
    perche non siamo dei subumani dissociati
    e sappiamo benissimo,
    che dichiararsi uomini di sinistra,
    non significa essere uomini di sinistra.

    A sinistra potete trovare ratti di fogna,
    piu grossi di quelli che trovate a destra.

    In Iran per esempio,
    la dittatura nazista-mafiosa-islamica,
    e’ stata portata proprio grazie alla sinistra.

    1. la ragione per cui gli islamici sono mentecatti, al pari dei leghisti
      e’ perché fanno matrimoni con-sanguigni,
      che vanno ad indebolire la prole, sia fisicamente che intellettualmente.

      Spesso capita che questi subumani,
      essendo anche pedofili, sposano le loro stesse figlie.

      Allora da qui potete capire anche da dove origina il basso QI dei leghisti.
      Un leghista ad esempio se deve una marocchina o la sua cugina, preferisce di gran lunga sua cugina .

      Ovviamente nel 400 A.C., non esisteva la lega, ma quel tipo di genetica, esisteva eccome.
      A furia di accoppiarsi fra di loro nel corso dei secoli, hanno prodotto quel sottoscarto umano, che sono gli attuali leghisti.

I commenti sono chiusi.