Casarini minaccia l’Italia dopo Cassazione: “Andrete tutti sotto processo”

Vox
Condividi!

Luca Casarini, noto trafficante umanitario sotto processo e fondatore dell’ONG Mediterranea Saving Humans, dichiara guerra all’Italia in seguito alla delirante sentenza della Corte di Cassazione.

Secondo Casarini, la sentenza ha chiarito che la cosiddetta ‘guardia costiera libica’ non può ‘coordinare’ nessun soccorso, poiché non è in grado di garantire il rispetto dei diritti umani dei naufraghi. Ha affermato che diventa un reato grave anche ordinare di farlo.

Pur delirante, c’è da evidenziare che la sentenza riguarda un fatto avvenuto nel 2018, prima che la Libia ripristinasse la sua zona SAR a livello internazionale. Le cose, quindi, sono completamente diverse.

Casarini ha annunciato che si procederà con i ricorsi contro il decreto Piantedosi e soprattutto con una grande class-action contro il governo e il ministro dell’Interno e il memorandum Italia-Libia. Ha sottolineato che i vertici politici dovranno rispondere in tribunale delle loro azioni di finanziamento e complicità nelle catture e deportazioni che avvengono in mare a opera di una ‘sedicente’ guardia costiera.

Vox

Ha ricordato il fermo amministrativo della nave Mare Jonio della sua ONG, sancito dal governo per non aver chiesto alla Libia il porto sicuro. Ha proposto a migliaia di cittadini italiani, ad associazioni e ONG, di sottoscrivere la class action e chiedere a un tribunale della Repubblica di portare in giudizio i responsabili politici di questi gravi crimini. Ha puntato il dito in particolare contro Piantedosi, sostenendo che dovrebbe essere messo sotto processo il prima possibile per aver ammesso di avere sistematicamente commesso un reato che ha causato morte e sofferenze a migliaia di innocenti. Le sue dichiarazioni sono state oggetto di ampio dibattito.

Vogliono sostituire la democrazia con l’attivismo di una minoranza. Il voto elettorale con le class action. Tutto molto americano. E poco democratico.

Cassazione dà ragione a Casarini: “Consegnare migranti alla Libia è reato”




Un pensiero su “Casarini minaccia l’Italia dopo Cassazione: “Andrete tutti sotto processo””

I commenti sono chiusi.