Attentato a Firenze, fermato nuovo italiano figlio di palestinesi

Vox
Condividi!

**Attentato al Consolato USA a Firenze: un giovane di origine palestinese sotto interrogatorio**

Mentre quei buontemponi al governo si occupano di fare tornare in Italia una terrorista, i figli degli immigrati che sono qui colpiscono. Ora fanno qui quello che fanno in Israele, presto faranno qui quello che hanno fatto nei kibbutz: dei consolati americani ci fotte sega, delle nostre chiese e dei nostri colli ci fotte molto. Abrogare i ricongiungimenti familiari e tornare allo ius sanguinis integrale.

Un giovane italiano di seconda generazione, figlio di genitori palestinesi residenti in Italia da tempo, è stato identificato come il presunto autore dell’attentato al consolato USA di Firenze. Il giovane, di circa 20 anni, vive in provincia di Firenze.

Vox

Gli investigatori della Direzione distrettuale antimafia della Procura del capoluogo toscano hanno condotto una perquisizione nella sua abitazione, dove avrebbero trovato diversi riscontri. Tra questi, gli indumenti che il 20enne avrebbe indossato la notte in cui sono state lanciate le due bottiglie molotov nelle vicinanze della sede diplomatica americana.

L’identificazione del giovane è stata possibile grazie all’approfondito e continuo lavoro degli investigatori della polizia postale. Gli investigatori dei carabinieri, con la collaborazione della polizia postale, sarebbero risaliti al presunto attentatore seguendo le tracce telematiche lasciate per diffondere la rivendicazione del gesto. In un video, l’attentato è stato attribuito ad Hamas.

Il giovane si trova da ore nella caserma dei carabinieri, dove è in corso l’interrogatorio. Non è ancora scattato, tuttavia, il decreto di fermo. Le indagini sono in corso per fare piena luce sull’accaduto.




2 pensieri su “Attentato a Firenze, fermato nuovo italiano figlio di palestinesi”

  1. all’università avevo amici palestinesi, i quali almeno in ambito universitario, risultavano dei geni.

    Non e’ che fossero tanto intelligenti, perche erano comunque seguaci di Allah
    pero davano gli esami senza fuoricorso e con 110, nonostante non fossero madrelingua italiana.
    Raramente un italiano riusciva a raggiungere questi risultati universitari.

    1. Se ti sei laureato in stronzologia certo che si…. La tua amica meloni con la scusa della guerra ne ha portato una buona carrettata di ste merde palestinesi
      Sono idioti, e da quello che scrivi qua, non mi stupisco che rispetto te siano ben più intelligenti

I commenti sono chiusi.