Biden vuole perdere un’altra guerra: bombarda in Iraq e Siria

Vox
Condividi!

Le tue informazioni sono corrette. Il 2 febbraio, le forze del Comando Centrale degli Stati Uniti hanno condotto attacchi aerei in Iraq e Siria contro obiettivi che, secondo gli americani, sono riconducibili ai Guardiani della rivoluzione iraniani e a gruppi di milizie affiliati¹². Questi attacchi sono stati una risposta a un attacco con droni che ha ucciso tre soldati americani in una base in Giordania sei giorni prima¹².

Nelle azioni, sono stati colpiti più di 85 obiettivi, tra cui centri di comando e controllo, centri operativi e di intelligence, depositi di razzi, missili e droni, strutture logistiche e centri di approvvigionamento di munizioni per gruppi di milizie e per i Guardiani della rivoluzione¹². Sono stati utilizzati anche bombardieri a lungo raggio provenienti dagli Stati Uniti¹².

Il presidente americano Joe Biden, in caduta nei sondaggi, ha dichiarato che “gli attacchi continueranno”¹.

Vox

Ultimi fuochi dell’impero.

Biden vuole perdere un’altra guerra, quella finale. Immaginate avere condotto una guerra e occupato un paese come l’Iraq per più di un decennio e poi ritrovarsi da capo.

(1) US launches airstrikes in Iraq and Syria in retaliation for deadly …. https://www.theguardian.com/world/2024/feb/02/us-airstrikes-iraq-syria-drone-attack.
(2) Live updates: US retaliates after deadly drone attack on Jordan base. https://abcnews.go.com/International/live-updates/us-airstrikes-iran-militias/us-military-strikes-have-started-in-syria-official-says-106908576?id=106747137.
(3) US begins wave of airstrikes retaliating for drone attack that killed …. https://www.theguardian.com/world/live/2024/feb/02/us-begins-wave-of-airstrikes-retaliating-for-drone-attack-that-killed-three-american-soldiers-live.