Verona, ragazzi stranieri vietano il centro a ragazzi italiani: spedizioni punitive e pestaggi

Vox
Condividi!

Bande di ragazzi stranieri, forti della loro impunibilità perché minorenni, spadroneggiano ovunque mettendo in atto episodi di feroce violenza gratuita.

# Due episodi di violenza dei giovani immigrati scuotono Verona

Verona è stata scossa da due episodi di violenza giovanile degli immigrati che si sono verificati a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro.

Il primo episodio è avvenuto in pieno giorno, sotto gli occhi dei passanti, nel pomeriggio di giovedì 18 gennaio 2024. Un video diffuso dal movimento Verona Domani mostra un giovane italiano a terra, picchiato da quattro coetanei stranieri ai piedi delle scalinate di Palazzo Barbieri, sede del Municipio di Verona. Il giovane, bloccato a terra da uno dei suoi aggressori, viene colpito ripetutamente al volto con una raffica di pugni. L’aggressione si è conclusa solo con l’intervento di un conducente dell’Atv, che ha lasciato l’autobus fermo al semaforo per scendere in aiuto del ragazzo, mettendo in fuga il gruppo di aggressori:

Ragazzino massacrato a Verona, sono stati immigrati nati in Italia

Vox

Il secondo episodio, denunciato dalla consigliera comunale in Lista Tosi, Anna Bertaia, è avvenuto nella notte tra sabato 20 gennaio e domenica 21 gennaio 2024. Due ragazzi di 19 anni sarebbero stati aggrediti da un gruppo di minorenni originari del nord Africa, in via Roma. Secondo quanto riportato sul suo profilo Facebook, i ragazzi sarebbero stati avvicinati con la scusa di chiedere una sigaretta, seguito poi dal tentativo di rapina che ha visto i due giovani malmenati brutalmente.

La consigliera comunale della Lista Tosi ha commentato la vicenda sui social, sottolineando la gravità della situazione e la preoccupazione per il fatto che episodi di questo tipo siano diventati normali e si verifichino ad ogni ora del giorno e della notte. Ha inoltre sottolineato come il centro storico sia in mano a queste pericolose bande di ragazzi stranieri che, forti della loro impunibilità perché minorenni, spadroneggiano ovunque mettendo in atto episodi di feroce violenza gratuita.

Questi episodi di violenza mettono in luce la necessità di abrogare i ricongiungimenti familiari e azzerare l’immigrazione regolare extraeuropea.




Un pensiero su “Verona, ragazzi stranieri vietano il centro a ragazzi italiani: spedizioni punitive e pestaggi”

I commenti sono chiusi.