Bergoglio benedice le coppie gay

Vox
Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Il dicastero della Dottrina della Fede, che fu di Ratzinger, con il bizzarro documento ‘Fiducia supplicans’ approvato da Bergoglio, apre alla benedizione delle coppie gay ma al di fuori di qualsiasi ritualizzazione.

La dottrina sul matrimonio quindi non cambia con questa bizzarria perché la benedizione non intende equiparare l’unione ad un matrimonio che per la Chiesa – e per chiunque cogiti – è fondato sull’unione di un uomo e una donna.

Vox

Resta il fatto che, da quando c’è Bergoglio, la Chiesa è diventata un circo.

“Papa Francesco ci ha abituato, nel corso del suo pontificato, a dichiarazioni che da una prima lettura vengono sempre interpretate come un grande slancio in avanti ma che poi, a livello fattuale, burocratico e di dottrina, non portano a grandi cambiamenti”. Così tal Gabriele Piazzoni, Segretario Generale di Arcigay, commentando il documento ‘Fiducia supplicans’.

Questi vogliono arrivare ai confessionali stile Grande Fratello.




3 pensieri su “Bergoglio benedice le coppie gay”

  1. è una questione di sottigliezza di interpretazione temporale, col tempo la gente dimentichera’ cosa effettivamente questo idiota voleva significare e i finokki si faranno e pretenderanno di essere benedetti in chiesa e il povero don abbondio presente e futuro, per non essere tacciato di razzismo benedira’ le coppie sodomite in Chiesa

    BENE ….. DIRE significa dire bene , approvare il comportamento di una persona, significa chiedere la protezione dello Spirito Santo di quella persona, ora a prescindere che Dio fa quello che vuole e non saro’ certamente io cosi presuntuoso o bigotto da voler interpretare il Suo pensiero (irraggiungibile!)
    vorrei evidenziare e seriamente , per una volta voglio davvero essere serio data la gravita’ della questione, sul traviamento della dottrina della fede a partire dalla recita malevole del padrenostro quando si recita

    e rimetti a noi i nostri debiti coem anche noi … va tradotto
    va recitato
    e rimetti a noi i nostri debiti AFFINCHE’ noi …ecc

    altro punto :
    e non abbandonarci alla tentazione
    va recitato
    ed AIUTACI A NON CADERE IN tentazione

    altro punto :
    e liberaci da ogni male
    va recitato
    E LIBERACI DAL MALIGNO

    possono sembrare sciocchezze o sottigliezze linguistiche , ma non lo sono è l esatta dottrina, e l’esatta interpretazione delle sacre scritture(san Girolamo!), … DIO non abbandona mai nessuno che si rivolge a lui con umilta’, abbandonando gli altri in particolare :
    il demonio
    i dannati
    i sodomiti

    negli scritti di molti Santi, Santi riconosciuti tali dalla chiesa cattolica ( vedasi santa Caterina da Siena e santa Caterina di Genova , santa Faustina kowalska, e moltissimi altri….), gli stessi che furono portati in corpo e o in spirito nel Paradiso purgatorio e inferno, dicono chiaramente che li piu’ che i cattivi ci sono milioni di gli atei, e milioni di sodomiti, peccato di cui perfino il demonio ha schifo

    nella lettera di san Paolo ai romani c’è chiaramente scritto -……
    «Perciò Dio li ha abbandonati all’impurità secondo i desideri del loro cuore, tanto da disonorare fra loro i propri corpi» (Romani 1,24).

    Per questo Dio li ha abbandonati a passioni infami; infatti le loro femmine hanno cambiato i rapporti naturali in quelli contro natura. Egualmente anche i maschi, lasciando il rapporto naturale con la femmina, si sono accesi di desiderio gli uni per gli altri, commettendo atti ignominiosi maschi con maschi, ricevendo così in se stessi la retribuzione dovuta al loro traviamento. E poiché non ritennero di dover conoscere Dio adeguatamente, Dio li ha abbandonati alla loro intelligenza depravata ed essi hanno commesso azioni indegne» (Romani 1, 26-28).

    condanna anche coloro che pur non facendo approvano
    i futuri “BENEDICENTI!”

    ho preso in giro in sacerdote dicendogli questo, e lui risponde, a !ma !….lo ha detto san Paolo non Gesu’, allora io mi sono incazzato e gli ho dato dell’analfabeta, e gli ho detto guarda imbecille che Gesu’ Cristo non ha firmato ne scritto nulla di suo pugno tranne quella volta che con il dito sulla sabbia quando la gente voleva lapidare la prostituta…per le visioni della Hemmerik , scriveva i peccati di tutti i presenti……
    per cui di questo passo uno puo’ dire l’ha scritto Matteo , l ‘ha scritto Luca ecc ecc.. quindi si puo’ mettere in discussione tutto, o per lo meno tutto quello che non ci piace, proprio come fa bergoglio, adeguandosi al pensiero dominante, o peggio cercando di imporcelo

    viviamo in tempi oscuri dove i pastori sono perennemente ubriachi e le pecore sono lasciate in balia dei lupi
    che tristezza….. davvero, che tristezza!

    1. L’omosessualità è una malattia, e pure grave. È un disturbo che non è stato diagnosticato e curato in tempo.
      I serial killer più famosi della storia, i più brutali, da Dahmer a Nielsen, da Macy a Kurten, erano TUTTI omosessuali.
      È un dato di fatto.

  2. Bergoglio e’ un massone, la massoneria adora il demonio, ergo Bergoglio fa l esatto opposto di quanto gradito a Dio. Ecco perche’ benedice il peccato impuro..per il wuale Sodoma fu rasa al suolo da Dio.

I commenti sono chiusi.