Migrante molesta le loro figlie in strada: massacrato di botte

Vox
Condividi!

Lo Stato sta cercando i genitori per denunciarli.

Due minori di circa 15 anni inseguite e molestate da uno straniero nella giornata di ieri, 12 dicembre, intorno alle 14 nel centro di Olbia.

Le giovani sono riuscite a scappare ed allertare le famiglie che intervenute avrebbero picchiato l’immigrato, provocando però solo lividi e lesioni.

Lo stupratore straniero sarebbe poi stato portato all’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia.

Vox

L’immigrato, di circa 30 anni, avrebbe rinunciato alle cure lasciando l’ospedale. Secondo quanto riportato dai carabinieri di Olbia, gli stessi non avrebbero ricevuto nessuna denuncia relativa al tentativo di aggressione nei confronti di minori da parte dell’immigrato aggredito. Le indagini per risalire agli autori del pestaggio sono in corso.

Minori molestate da migrante: genitori lo pestano

Chi fa la spia non è figlio di Maria.




3 pensieri su “Migrante molesta le loro figlie in strada: massacrato di botte”

  1. Tutto alla rovescia, come giustamente scrive Peggior nemico. Ora il torto sarebbe delle famiglie delle due ragazzine molestate dal solito invasore allogeno libidinoso. Ogni giorno che passa mi rendo sempre più conto come avere gli attributi ti fa solo avere problemi. Non puoi ribellarti a questa situazione altrimenti subisci la rappresaglia di Stato.

I commenti sono chiusi.